Intrecci di rose e misteri – Marina Sarracino

Intrecci di rose e misteri

Titolo:
Autore:
Editore: self-publishing
Data di pubblicazione: 9 giugno 2021
Pagine: 156

Dove posso acquistarlo
Amazon

Trama (Fonte Amazon)

Isabella Stante vive in una cittadina a picco sul mare, un luogo suggestivo e arioso, se non fosse per gli opprimenti pettegolezzi diffusi dagli abitanti del posto. Cresciuta lontana dalla famiglia a causa di un episodio che risale all’adolescenza, è sempre alla ricerca di un impiego che possa assicurarle l’indipendenza. Sullo sfondo delle dicerie dei concittadini, si propone per l’incarico di domestica presso Villa Roseto, splendida quanto malfamata abitazione, a lungo disabitata perché sede di un omicidio e rioccupata, solo di recente, da un nuovo proprietario: il Signor Lorenzo Mangaro. La contestata scelta dell’uomo e la sua schiva personalità lo rendono il bersaglio su cui si scaglia anche la diffidenza di Nina, migliore amica della protagonista, e di Luke, il suo ex da poco rientrato in città. Ma Isabella non si lascia intimorire, detesta i pregiudizi e decide che valuterà di persona la situazione. Si reca a Villa Roseto e si presenta al Signor Mangaro, che l’accoglie in maniera poco ospitale, ma accetta di assumerla in quanto lei è l’unica candidata. All’interno della misteriosa villa e a contatto con il suo enigmatico proprietario, la di Isabella prenderà risvolti inaspettati.

Recensione

Una simpatica impicciona con un passato tumultuoso, un uomo affascinante ed enigmatico, una splendida villa avvolta dal ; parliamo di “Intrecci di rose e misteri” di Marina Sarracino. Pensare ad un ammantato d’, però, sarebbe estremamente sbagliato; sì, perché l’Autrice va oltre toccando valori fondamentali come l’, la famiglia, la , ma anche affrontando temi, purtroppo attuali, come il pregiudizio nei confronti della donna e i retaggi patriarcali ad esso collegati, la diffidenza verso lo “straniero”, la folle e bramosa rincorsa al vil denaro. Troppo semplice etichettare una ragazza come “facile” se guardata con occhi foderati di misoginia; deplorevole non capire che un “NO! è un No!”; superficiale dare del folle a chi nei suoi silenzi, nella propria solitudine, cerca di alleviare tormenti inconfessabili; meschino chi tradisce l’amore nella forma pura per antonomasia. La splendida trama, raccontata in maniera egregia, offre moltissimi spunti di riflessione e i numerosi colpi di scena contribuiscono a dare all’opera un ritmo incalzante. I personaggi sono caratterizzati in modo perfetto, i luoghi descritti con dovizia di particolari. Un romanzo che suscita pathos e di cui consigliamo la lettura.
Grazie all’Autrice per averci dato la possibilità di leggere questo bellissimo testo.

Riportiamo sotto alcune frasi che ci hanno particolarmente colpito:

È sempre la stessa storia! I soliti preconcetti senza fondamento, i soliti giudizi affrettati! Etichettate le persone senza sapere niente di loro , al di là de loro aspetto.

Non ero più Isabella, mi marchiarono per anni con l’appellativo canzonatorio di “Fiammella”. Alludevano all’incendio che, secondo loro, avevo causato, ma anche alla lussuria che contraddistinse l’episodio.

Ero inorridita da come il denaro dominasse il mondo, governandolo al di sopra dei sentimenti, dell’onestà, della fiducia, del rispetto, dell’amore.

1 commento su “Intrecci di rose e misteri – Marina Sarracino”

  1. Pingback: “Intrecci di rose e misteri”: tour di estratti e recensioni del nuovo romance thriller – L'unicorno di carta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − diciannove =